Chiamaci: +39 02 92.85.35.75
Seguici:

Blog

Per rimanere sempre informati

  • Home
  • inCOWORK
  • Blog
  • Crowdfunding: come creare una campagna di successo
  • Crowdfunding: come creare una campagna di successo

    • 23 gennaio 2019
    • News
    • 217
    Uno degli strumenti più utilizzati dalle startup, e non solo, per trovare dei finanziamenti è il Crowdfunding, la raccolta di fondi online.

    Nato come forma di microfinanziamento dal basso che mobilita persone e risorse, il crowdfunding è oggi tra le forme più diffuse ed efficaci di finanziamento di progetti imprenditoriali e creativi.

    Esistono alcuni siti web (come crowdfundme.it) che fanno da piattaforma e permettono ai progettisti di incontrare un ampio pubblico di potenziali finanziatori. Il crowdfunding si caratterizza per il lancio di una campagna di raccolta fondi con durata di tempo limitata e un obiettivo economico dichiarato per realizzare il progetto.

     

    Per creare una campagna di successo, è necessario seguire alcuni step importanti:

    Prima di procedere alla progettazione bisogna fare alcune valutazioni. La prima è il digital checkup, la propria presenza online che deve essere caratterizzata dalla presenza di un sito web responsive e aggiornato, social media attivi e che presentano una strategia editoriale ed infine un database dei contatti mail.

    Ma come si calcola l'obiettivo economico? E come definire il budget? Quanto deve durare una campagna? In genere tra i 60 e i 180 giorni. Va definita una ricompensa? Che valore ha? Quali materiali bisogna produrre per coinvolgere i donatori?

    Si parte dal progetto che, oltre a essere ben strutturato e funzionale, deve anche soddisfare un bisogno, per arrivare alla capacità di aggregare e coinvolgere la propria community sviluppando una strategia di comunicazione che abbracci sia l'attività offline che online e che consenta all'organizzazione di allargare il proprio bacino di sostenitori, andando al di là della propria community e coinvolgendo il network allargato di conoscenze e amicizie legate ai donatori.

    Un grave errore è trascurare la community e iniziare la campagna senza essere adeguatamente presenti sul web. È inoltre sbagliato interrompere la comunicazione una volta che è stato raggiunto l’obiettivo di raccolta. La relazione col donatore è infatti una base fondamentale per instaurare un rapporto di fiducia.

    Una campagna può anche essere rafforzata attraverso il personal fundraising. Si tratta di una raccolta fondi condotta direttamente da individui che si fanno ambasciatori di una buona causa, invitando i propri amici a donare e donando loro stessi per primi tempo, risorse, relazioni. Il suo grande valore è quello di far conoscere alla propria rete la buona causa che ha deciso di sostenere e di invitarla a donare.

     

    Hai mai pensato di avviare un progetto di crowdfunding? Quali consigli daresti a chi vuole intraprendere questa strada?


    Tags: crowdfunding consigli startup

    Condividi il post:

    Iscriviti alla Newsletter

    Per rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi, eventi e offerte

    Free Week Pass
    Contattaci
    • Indirizzo: via Lodovico Montegani, 23
      20141 - Milano (IT)
    • Tel: +39 02 92.85.35.75
    • Fax: +39 02 700.42.50.82
    • Email: info@incowork.it
    • Lunedì - Venerdì: 00:00 am - 24:00 pm
      Sabato - Domenica: 00:00 am - 24:00 pm
    Iscriviti alla newsletter
    Affiliazioni
    © 2019 - inCOWORK - Assitech.Net Srl - P.I. e C.F. 13274110157 N° Rea Mi 1632964 - Privacy Policy - Cookie Policy - Sviluppato da OnLime